Bari

27 settembre: ARCHITETTURA E DIDATTICA (l’esposizione sarà visitabile dal 23 al 26 settembre presso il DICAR)


location icon Spazio Murat in Piazza del Ferrarese


time icon

11:00

arrow icon

23:59


L’iniziativa invita a mostrare il tema dell’abitare nel progetto contemporaneo attraverso i lavori e le sperimentazioni accademiche che si sono svolte in alcuni laboratori di progettazione architettonica del primo anno. Lo stand è pensato come “exhibition” interattiva dei materiali prodotti dagli studenti dei vari corsi del Laboratorio di Progettazione Architettonica I dell’a.a. 2017/2018. Gli elementi esposti e proiettati, quali plastici, disegni, modelli tridimensionali e video, rappresentano i primi risultati del processo formativo al progetto della Scuola di Architettura sintetizzando le fasi del RAPPRESENTARE, RICONOSCERE, COMPORRE e SPERIMENTARE. La mostra invita tutti i partecipanti a riflettere sul senso collettivo della forma dello spazio e del suo ruolo fondativo della qualità spaziale. Una responsabilità comune che pone l’attenzione nella cura e valorizzazione degli spazi in cui si vive, nella visione degli elementi che lo compongono, il contatto, la creazione, divenendo fattori fondamentali per ritornare a farne parte. L’esposizione dal 23 al 26 settembre sarà svolta presso il dipartimento DICAR del Politecnico di Bari, nel Campus Universitario “E. Quagliariello” dalle 15:00 alle 18:00 integrata con la visita degli spazi universitari e dei laboratori di progettazione.

English version

Academic Exhibition

The initiative invites to show the theme of living in the contemporary project through the academic works and experiments that took place in some architectural design labs of the first year.
The stand is designed as an interactive “exhibition” of the materials produced by the students of the various courses of the Architectural Design Laboratory I of the academic year. 2017/2018. The exhibited and projected elements, such as models, drawings, three dimensional models and videos, represent the first results of the training process for the School of Architecture project, summarizing the phases of REPRESENTING, RE-KNOWING, ACHIEVING and EXPERIMENTING. The exhibition invites all participants to reflect o n the collective meaning of the shape of space and its fundamental role in spatial quality. A common responsibility that puts the attention in the care and enhancement of the spaces in which we live, in the vision of the elements that compose it, the contact, the creation, becoming fundamental factors to return to be part of it.