Bari

24 settembre- Aula Balab-MEGLIO RICERCATORI CHE RICERCATI


location icon Aula BaLab “Guglielmo Minervini” - Centro Polifunzionale Studenti, in piazza Cesare Battisti, n.1


time icon

09:30

arrow icon

11:00


Il mondo della ricerca scientifica esercita da sempre un grande fascino, ma in cosa consista effettivamente il “mestiere del ricercatore” in termini di compiti e scelte quotidiane resta per i più un mondo da scoprire. “Meglio ricercatori che ricercati” è un incontro formativo-esperienziale rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. In una cornice dinamica e interattiva, un gruppo di ricercatori “under 40”, ancora giovani ma non più giovanissimi, raccontano la loro storia, la loro vita “in laboratorio”, le loro sfide continue nella ricerca con successi e difficoltà, i sacrifici e le aspirazioni future. L’intento è quello di diffondere e supportare, attraverso la voce di chi ha scelto di mettersi in gioco, il valore e il senso di un mestiere importante ed appassionante come quello del ricercatore. Tutto questo ispirato da una visione più ampia di promozione di un modello di economia “intangibile” trainato dalla ricerca di base, dalla cultura creativa e dalla curiosità intellettuale, vero motore dell’innovazione nel lungo periodo.

English version

STAY CURIOUS AND DISCOVER

The world of scientific research is highly fascinating, but what researchers effectively do every day in terms of commitments and choices is still far to be known. “STAY CURIOUS AND DISCOVER” is an educational experience for students from the high school. In a dynamic and interactive frame, a group of young researchers “under 40” will tell their stories, their life “in the lab”, their research challenges with successes and difficulties, sacrifices and future plans. The goal of this experience is to spread and support through the voices of people in the research field the value and the meaning of the important and passionate job of the researcher. This is inspired by the more ambitious vision to exploit a model of intangible economy driven by fundamental research, creative culture and intellectual curiosity, the real engine for long-term innovation