Lecce

Un laboratorio in tasca: dalla diagnosi medica al monitoraggio ambientale ed agroalimentare


location icon Monastero degli Olivetani


time icon

18:00

arrow icon

23:59


A lab in a pocket: from medical diagnostics to agrifood and environmental monitoring

English version

Lo sviluppo di sistemi "lab-on-a-chip" (LOC) rappresenta attualmente, una della più promettenti frontiere della ricerca applicata: per lab-on-chip si intende un dispositivo altamente integrato, in cui una serie di moduli funzionali svolgono in maniera sequenziale, in un chip di pochi centimetri quadrati, le diverse tappe di un processo analitico svolte normalmente in un laboratorio. La sfida maggiore per i sistemi LOC consiste nel passaggio da promettente strumento di laboratorio, a tecnologia commercializzata su larga scala. Uno dei principali obiettivi di questo settore è lo sviluppo di sistemi sensoristici portatili per la diagnosi su campo (Point-of-care). In particolare tali sistemi diagnostici trovano applicazione in vari settori dalla diagnosi medica al monitoraggio ambientale e al controllo alimentare. La prospettiva è quella di poter eseguire test diagnostici più complessi con la stessa facilità con cui oggi si può misurare la glicemia da una goccia di sangue. Presso lo stand saranno descritti i risultati di recenti studi per lo sviluppo di dispositivi per specifiche applicazioni ad esempio l’identificazione di fitopatogeni come Xylella fastidiosa tramite piattaforme portatili utilizzabili sul campo o ancora dispositivi miniaturizzati per la diagnosi della fertilità maschile tramite l’analisi della motilità degli spermatozoi. Prototipi e dimostratori saranno a disposizione dei visitatori.

The development of “lab-on-a-chip” systems (LOC) currently represents one of the most promising frontiers in applied research: for lab-on-chip we mean a highly integrated device, in which a series of functional modules perform, in a chip of a few centimeter square, the different stages of an analytical process normally carried out in a laboratory.
The biggest challenge for LOC systems is the shift from a promising laboratory tool to large-scale commercialized technology. One of the main objectives of this area is the development of portable sensor systems for Point-of-care diagnostics. In particular, these diagnostic systems are used for several applications from medical diagnosis to environmental monitoring and food control. The perspective is to perform complex diagnostic tests in the same way one can measure blood sugar from a drop of blood today.
At the stand the results of recent studies will be described with particular attention to the development of devices for specific applications such as the identification of phytopathogens as Xylella fastidiosa through portable platforms for on the field assays or even miniaturized devices for the diagnosis of male fertility through the analysis of motility of spermatozoa. Prototypes and demonstrators will be available to visitors